MD: storia di una crescita organica e solida

MD è uno dei player più dinamici della GDO italiana, un business che corre veloce, always on, geograficamente distribuito e fra i pionieri italiani anche nell’e-commerce, con un portale dedicato al non-food. Una delle sfide che affronta ogni giorno è quella di garantire i suoi servizi e la continua distribuzione dei prodotti con soluzioni tecnologiche altamente innovative.

Fatturato 2020

2,9 mld

Dipendenti

~8.000

Punti vendita

800

Il cliente

Fondata nel 1994 dall’imprenditore Patrizio Podini, ha una storia che raffigura realmente la bellezza e il coraggio italiano ed oggi rappresenta la terza rete di discount in Italia.
Distribuita su tutto il territorio nazionale, isole comprese, ha raggiunto con i suoi punti vendita anche i territori più difficili in termini di networking e logistica.

Dalla sua nascita ha sviluppato la sua rete distributiva in due macroaree, nord e sud Italia, crescendo inizialmente con grande rapidità al sud, ed in seguito all’acquisizione nel 2013 di LD Market, anche al nord.

In questo contesto sempre più orientato alla crescita del business, è emersa forte la necessità di garantire senza interruzioni 

una connessione fra mercato e logistica, perché l’elaborazione continua di flussi di dati rappresenta
sempre più un elemento chiave per il controllo e l’operabilità delle diverse strutture.

MD vuole utilizzare la tecnologia per migliorare e potenziare la propria efficienza e dunque svolgere un ruolo sociale in una filiera che unisca idealmente produttori, fornitori e clienti in tutto il territorio italiano.

Scenario

Per perseguire i propri obiettivi di crescita, MD aveva bisogno di rinnovare i propri sistemi core, garantendo la piena operabilità delle strutture senza incorrere in downtime nel rapporto fra sedi e logistica. La presenza capillare in territori difficili da raggiungere a causa del Digital Divide era un ostacolo enorme da superare, con la sfida di ottimizzare al tempo stesso la connettività e l’efficienza della rete MD in Italia.

Per continuare a garantire lo sviluppo della sua rete MD aveva l’esigenza di implementare delle architetture evolute capaci di supportare le esigenze capillari di tutta la rete di vendita in modalità “as a Service”, con particolare attenzione alla scalabilità, alla resilienza geografica del network. Fondamentale quindi la capacità di garantire la Business Continuity anche in caso di disastro o default dei nodi di rete.

Non ultima, l’esigenza di permettere l’espansione nel tempo, in linea con gli obiettivi di crescita della catena di supermercati.

2014

Avvio dei Managed Services per la gestione dell’infrastruttura IT a seguito della fusione e incorporazione della catena Lombardini Discount (LD) – che raddoppierà i punti vendita sul territorio. Un processo che ha lasciato libere le risorse del cliente di occuparsi dell’integrazione dei punti vendita con il passaggio dei dati dall’ERP Mersy di LD al sistema Linfa presente in MD.

2014 – 2015

Migrazione dell’ambiente operativo nel Data Center di Roma con conservazione degli impianti di Gricignano come secondo Plant.

Espansione dell’infrastruttura IT e avvio del progetto di Business Intelligence per il governo dei punti vendita attivi su tutto il territorio nazionale.

2016

Sviluppo networking dei CeDi per il collegamento con le filiali più periferiche (ad es. Macomer- NU) con l’avvio dell’esperienza, attiva ancora oggi, su antenne filari Emisfera

Avvio del primo progetto SAP su IaaS erogato nei Data Center di Deda Cloud.

2017 – 2018

Espansione dei servizi di Cyber Security infrastrutturali e lancio dei servizi di monitoring attivi.

Potenziamento reti Cedi di Bitonto, Dittaino, Santa Giusta e Verdellino.

Viene adeguato il networking del CeDi di Gricignano (il principale).

2019

Partenza nuovi servizi IAAS per andare a coprire necessità storage (file server) o per progetti specifici (Hadoop).

Avvio connettività WiFi Business e Consumer sui primi 30 negozi della rete (esteso ad ulteriori 80 nel 2020) e messo a regime il servizio di update dei sistemi linux (sms4prm).

2020

Nuovi upgrade sui CeDi e attivazione dei servizi SAP Hana in IaaS.

Switch completo e trasparente di tutto l’IT MD da una logica prevalentemente on-premises ad un modello interamente as a Service e Multicloud.

Proposta

e soluzione

Rinnovare i sistemi core di una GDO e, più in generale, di ogni azienda, è una sfida che richiede coraggio, velocità, competenze e una capacità di innovare unica, non solo per il cliente. Il partner con cui si affronta la trasformazione digitale deve essere capace di guardare al futuro e aiutare il cliente a raggiungere obiettivi di business importanti, senza restare ancorati alla sola integrazione delle tecnologie. Per rispondere alla necessità di nuovi e consistenti upgrade della propria infrastruttura infrastruttura, Deda Cloud ha valutato la fattibilità per MD di implementare l’intero ecosistema IT in Multicloud per giovare di tutti i vantaggi che questo tipo di modello offre.
Un progetto ambizioso e complesso che richiedeva uno sforzo congiunto significativo, ma poteva contare sullo storico rapporto con il cliente nel suo ormai trentennale processo di crescita.
Il modello di sviluppo proposto aveva gli obiettivi di:
• Potenziare la valorizzazione dei dati di produzione
• Garantire sicurezza e velocità ad altissimi livelli
• Aumentare l’efficienza di costi e processi

• Convertire gli investimenti da CAPEX a OPEX
• Ottimizzare le operazioni quotidiane di automazione dei workload
• Permettere l’accesso a nuovi sviluppi facilmente scalabili e customizzabili
• Assicurare al cliente la piena libertà nelle scelte tecnologiche di sviluppo future

Una soluzione strategica e valoriale ancor prima che tecnologica che avviava la trasformazione dei servizi
infrastrutturali IT di MD da on-premises ad as a Service, rendendo dinamica una infrastruttura monolitica verso un insieme di servizi coeso, scalabili e sempre aggiornati in termini di sicurezza e gestione degli imprevisti. Il progetto garantisce resilienza e operatività in caso di fallimento dei collegamenti di rete, sicurezza dagli attacchi informatici e una ripartenza veloce anche in caso di disastri naturali.

Un cambio di paradigma voluto da MD per garantire ai propri clienti un servizio sempre impeccabile e capace di evolversi rapidamente, ma anche necessario, per potersi

adattare a scenari e tecnologie innovativi e prepararsi ai nuovi modelli di business alimentati dalla digital transformation.

La soluzione proposta da Deda Cloud ha previsto l’analisi delle infrastrutture esistenti, individuando la tipologia di Cloud più adatta ad essere implementata dal cliente sulla base della criticità per il business e del ciclo di vita delle infrastrutture esistenti. Una volta conclusa una prima fase di analisi, Deda Cloud ha previsto inoltre la distribuzione dell’infrastruttura di security e networking, così come il network di accesso di MD effettuabile da due data center TIER IV collocati a Roma e in provincia di Bergamo per garantire e tutelare la continuità operativa del cliente.

Essere passati da una logica di investimento Capex ad una Opex ci ha liberato dai vincoli degli investimenti e si è rivelata una scelta strategica fondamentale, che ci ha concesso un vantaggio competitivo rispetto ai nostri competitors e garantito la flessibilità di cui avevamo bisogno per non fermare lo sviluppo della infrastruttura e garantire la continuità del business

Gianpaolo Magliulo, IT Director - MD S.p.A.

Le due fasi

La suddivisione del progetto per permettere il passaggio da un Housing gestito alla soluzione di private Cloud di Deda (Cloud@Home) ha incluso due fasi distinte, nominate Tick Tock, che hanno consentito di amministrare in maniera ottimale le operazioni, portando a termine la consegna nell’arco di otto mesi.

Nello specifico, le due fasi hanno previsto:

1. TICK: i nuovi sistemi venivano implementati nel datacenter di Roma, predisponendo e testando le nuove configurazioni per procedere alla progressiva migrazione degli ambienti, garantendone compatibilità, affidabilità e performance. La migrazione in place veniva effettuata inizialmente a livello virtuale, grazie alla tecnologia RecoverPoint.

Il cliente aveva inizialmente ipotizzato di spostare le macchine con un fermo operativo di un weekend, ma grazie alle competenze e all’organizzazione del team è stato possibile abbattere le tempistiche, compiendo il primo switch operativo e di network in un lasso di tempo di trenta minuti di sabato sera, garantendo la riapertura dei punti vendita la domenica e programmando delle finestre di manutenzione compatibili per una azienda che lavora 24 ore su 24.

In questa fase – proseguita su più weekend – è avvenuto il redraft di tutte le architetture e facilities, reingegnerizzando tutte le applicazioni core e i workload per garantire la scalabilità

2. TOCK: fase che porta alla conclusione del progetto grazie alla distribuzione geografica dei sistemi di networking, firewall ed MPLS sui due data center e la loro messa in comunicazione tramite rete geografica estesa. Questo ultimo punto è reso possibile grazie all’attivazione della SDWan, che semplifica le operazioni della Wide Area Network portando le aziende, grazie al supporto del cloud, a gestire i flussi di dati in maniera differenziata.

Il risultato

Grazie alle competenze del gruppo di lavoro Deda Cloud è stato possibile gestire questa delicata transizione registrando zero downtime e la continuità dei servizi di cassa.

Gli elementi chiave per assicurare il risultato sono stati il coordinamento collettivo e la capacità generale di bilanciare una profonda organizzazione progettuale con una fase realizzativa veloce e sinergica. Solo per questo progetto, infatti, sono stati coinvolti sei project manager diversi, ognuno di loro specializzato in un ambito specifico ed in grado di contribuire alla realizzazione di una soluzione personalizzata e orientata all’eccellenza.

Al termine del progetto, l’infrastruttura MD è oggi più resiliente, sicura, leggera e distribuita. Questo grazie ad una governance moderna che guarda al futuro, selezionando e usando con intelligenza le migliori tecnologie per disegnare l’IT che risponde alle grandi sfide che caratterizzano un contesto sempre più complesso.

Le competenze impiegate hanno tenuto testa alle difficoltà della sfida accettata da Deda Cloud che si è impegnata al fine di co-progettare assieme a MD la nuova architettura, mettendo in atto competenze di tipo progettuale, di gestione, di migrazione, mantenendo una giusta attenzione sui costi.
Passaggio ad una logica di canone quindi maggiore flessibilità.

radicalmente MD, senza interferire con il piano di sviluppo di business del cliente e garantendogli piena operatività. Il tutto reso ancora più complesso dagli ostacoli portati dalla crisi pandemica che hanno rallentato la fase iniziale del progetto.

Next step

• Valore di deda cloud non solo come fornitore IT ma come motore dell’innovazione tecnologica in MD.
• Progetto che continua ad evolvere anche guardando le nuove competenze di Deda Group come l’AI

La riuscita del progetto conferma il ruolo di Deda Cloud al fianco di MD come motore dell’innovazione tecnologica delle imprese e ha gettato le basi già per le sue future evoluzioni che guardano all’AI e all’automazione dei processi con forte interesse già nei prossimi mesi.

Gli ultimi servizi scelti

ManS for NGFW

Il servizio che permette di prevenire attacchi dall’esterno e usi scorretti della connettività da parte dei tuoi utenti interni. Scopri come

Firewall as a Service

Delega ai nostri specialisti la gestione ed il monitoraggio della tua sicurezza di rete perimetrale. Scopri come

Disaster Recovery

Proteggi il tuo business con un piano di continuità operativa. Scopri come

Datacenter as a Service

Porta il nostro cloud dentro alla tua azienda con un'infrastruttura completamente dedicata & ready to use. Scopri come

Dedicated Service

Realizziamo progetti integrati costruendo soluzioni ad hoc per i nostri clienti. Scopri come

Internet

Collega la tua azienda ad internet e ai nostri servizi multicloud in modo facile e veloce. Scopri come

In dettaglio: Progetto Velocloud
per MD

#approfondimento

Con Deda Cloud MD ha investito sulla tecnologia SD-WAN Velocloud di VMware, abilitatore tecnologico che garantisce connettività sicura e resiliente garantendo business continuity e rendendo MD un player ancora più competitivo sul mercato.

Per raccontare al meglio questo progetto abbiamo realizzato un approfondimento ad-hoc

Siamo pronti ad ascoltarti...

Scopri il report su Cloud e Cybersecurity ricco di dati analisi contenuti comparative

Siamo pronti ad ascoltarti...